You are here: Home » News » Aumentano Le Richieste Di Prestito Per Interventi Di Chirurgia Estetica

Aumentano Le Richieste Di Prestito Per Interventi Di Chirurgia Estetica

La natura dei prestiti sembra essere oramai davvero cambiata, difatti a recarsi in banca non sono più solo i lavoratori che vogliono acquistare casa tramite un mutuo o che ricercano un po’ di liquidità per far fronte all’acquisto di una nuova automobile o magari per ristrutturare casa, da oggi infatti sono sempre più numerose le donne che scelgono di ricorrere ad un prestito per potersi permettere un qualche intervento di chirurgia estetica.

aumento le richieste di prestiti personali

Secondo alcune recenti indagini, infatti, è emerso che questo fenomeno vive un momento di costante crescita, difatti ben il 25% delle donne con età media compresa tra i 40 e i 60 anni che sceglie di ricorrere ad interventi di chirurgia estetica, decide di finanziare il progetto tramite la richiesta di un prestito bancario.

A dare luce a questo moderno fenomeno, il chirurgo estetico Giulio Basoccu docente dell’Universita’ la Sapienza di Roma e altresì primario del Reparto di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dell’Istituto Neurotraumatologico Italiano (Ini).

Secondo i dati riportati dal professore, i finanziamenti a fini estetici vengono principalmente richiesti da donne sposate, spesso con figli e che possono contare su un lavoro fisso. Si tratta però in ogni caso di donne la cui condizione economica si mantiene in un range piuttosto medio, questo il motivo che le spinge a richiedere un prestito.

Le donne non vogliono pesare sull’economia domestica, per questo motivo prediligono richiedere un prestito per poi pagarlo a rate piuttosto che prelevare dei contanti utili al sostentamento del nucleo familiare. Gli interventi per cui si sceglie maggiormente l’accensione di un prestito sono addominoplastica e aumento del seno, basti pensare infatti, che il costo medio di un intervento al seno, si aggira sui 10 mila euro.