You are here: Home » News » Barclays Zero Spese : Prestito Con Pochi Costi

Barclays Zero Spese : Prestito Con Pochi Costi

Barclays è un nome molto conosciuto nel Regno Unito ma da qualche anno ha varcato i confini nazionali proponendosi come istituto finanziario piuttosto affidabile anche in altre parti d’Europa, Italia ovviamente compresa.

Barclays Zero Spese

Questa banca inglese ha da sempre studiato dei prodotti finanziari che possano adeguarsi alle esigenze dei consumatori sopratutto per quanto riguarda le situazioni dell’economia mondiale, ed in un periodo non proprio felice nel quale molte famiglie si trovano obiettivamente in difficoltà ecco che arriva un prestito estremamente vantaggioso.

Stiamo parlando di Prestito Zero Spese, come si evince abbondantemente dallo stesso nome del prestito si tratta di un finanziamento personale non finalizzato cui è possibile accedere senza alcuna spesa accessoria o di istruttoria; in questo senso dobbiamo però sottolineare come il nome Zero Speso non sia del tutto azzeccato poiché una spesa istruttoria da affrontare in effetti c’è, si tratta di soli 30 € ma è comunque un qualcosa che va sottolineato a dovere per aiutarvi nella scelta finale. Barclays Zero Spese è caratterizzato inoltre dalla mancanza di penali in caso di estinzione anticipata del prestito.

Ma veniamo ora ai tratti salienti e caratterizzanti il prestito personale dell’istituto finanziario inglese, si tratta di un prestito che parte da un minimo di 2.000 € fino ad un massimo erogabile di 30.000 € e che prevede un piano di ammortamento alla francese con rate mensili piuttosto leggeri e TAN e TAEG che possono raggiungere un massimo, rispettivamente, del 9.5% e del 14%.

Una pecca, rilevata da diversi blog e che noi ovviamente vi riportiamo ritenendola piuttosto importante, è quella relativa alla velocità con la quale viene trattata la richiesta, non è infatti necessario essere correntisti di Barclays per ottenere tale prestito tuttavia a questi ultimi viene riservata la possibilità di porre online la propria richiesta e di avere una risposta molto rapida, mentre il disbrigo della pratica per i non correntisti è più lenta e può iniziare solamente con il cliente che effettua la domanda in sede; a nostro avviso uno scivolone evitabile.