You are here: Home » Prestiti Personali » BEI e Banco Popolare, Prestiti per apprendistato

BEI e Banco Popolare, Prestiti per apprendistato

BEI e Banco Popolare Prestiti per apprendistato

Allo scopo di creare nuovi posti di lavoro e sostenere il rilancio dell’economia arriva una nuova iniziativa di prestiti alle imprese che assumono apprendisti.

Gli accordi prevedono tre tipologie di investimento, 350 milioni per finanziare i progetti promossi dalle PMI e dalle Mid-Cap, cioè le società quotate in borsa.

Un altro progetto prevede l’investimento di 40 milioni di euro, sotto forma di Prestito alle aziende che assumono apprendisti.

Prestito alle imprese che assumono apprendisti

In questo caso il prestito ammonta a 40 milioni di euro, è destinato a creare nuova occupazione, ne sono destinatari giovani dai 15 ai 29 anni, come previsto dalla legge n.99/2013.

I requisiti sono: un contratto di lavoro ad un apprendista, per le Mid.-Cap un contratto di lavoro ad almeno tre apprendisti. L’età dei lavoratori sarà tra 15 e 29 anni, sei mesi prima che sia richiesto il finanziamento da parte dell’azienda.

Lo scopo delle assunzioni è aumentare l’occupazione. Si potranno offrire anche stage o programmi di formazione per giovani. L’obiettivo sarà raggiunto anche in collaborazione con Istituti professionali e tecnici.  Il 50% dei lavoratori dovrà avere un’età tra 15 e 29 anni.

Piccole e medie imprese

Le PMI italiane godranno di un finanziamento pari a 200 milioni di euro grazie ai fondi Bei agevolati.I settori interessati sono l’agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi. I fondi saranno forniti sul territorio dalle filiali del Banco Popolare.

Il prestito richiesto sarà finalizzato all’acquisto, costruzione, ampliamento e ristrutturazione di fabbricati già esistenti; e all’acquisto di nuovi impianti, nuove attrezzature, nuovi automezzi e macchinari. Inoltre il finanziamento potrà essere finalizzato al miglioramento del settore logistico ed organizzativo delle aziende.

MId-Cap

Altri 150 milioni di euro sono destinati alle Mid Cap, imprese con media capitalizzazione con dipendenti compresi tra 250 e 3mila.

Banco Popolare offre risorse proprie alle Pmi che avranno visto riconoscersi il prestito. Altri 150 milioni vanno alle imprese con un numero di dipendenti compreso tra 250 e 3.000 e appartenenti a tutti i settori produttivi, per finanziare tutte le necessità simili alle Pmi.

1 Comment

  1. Pingback: Cıvata

Comments are closed.