You are here: Home » Prestiti Cambializzati » Cattivi Pagatori, Non Solo Cessione Del Quinto

Cattivi Pagatori, Non Solo Cessione Del Quinto

Sostanzialmente nella maggior parte dei casi le persone protestate non possono ricevere prestiti a causa del loro status di “cattivi pagatori”, tutto questo perché ovviamente banche ed istituti di credito si rifiutano di concedere un credito a persone inserite nello speciale database dei protesti che segnala il potenziale pericolo derivato dai precedenti del richiedente. Sembra dunque che non ci sia davvero nessuna alternativa di avere un prestito per queste persone ma in realtà non è proprio così, infatti vi è più di qualche possibilità di avere comunque credito.

Cattivi Pagatori

La prima possibilità è quella derivata dalla cessione del quinto, ossia la cessione vera e propria di una parte dello stipendio la quale invece di entrare nelle tasche del lavoratore viene data direttamente come rimborso al credito in piccole rate; si tratta di un sistema giudicato sicuro e per questo motivo banche ed istituti di credito non rifiutano mai questo tipo di prestito neppure ai cattivi pagatori.

La cessione del quinto non è però il solo ed unico metodo per ottenere un credito cui le persone protestate possono rivolgersi, vi sono infatti almeno altri due metodi che permettono ai cattivi pagatori di ottenere credito, uno dei quali molto simile alla cessione del quinto ma con qualche peculiare diversità.

Il metodo simile alla cessione del quinto è il prestito delega, le differenze principali tra le due formule sono due, nel prestito delega infatti il datore di lavoro può rifiutarsi di pagare le rate del dipendente a sua discrezione mentre invece non può farlo con la cessione del quinto, d’altra parte però con la cessione del quinto, e questa è una cosa molto importante, si può ottenere un prestito che non può andare oltre il 20% della retribuzione netta mentre invece con il prestito delega si può arrivare anche al 40%.

Ma il prestito delega assolutamente non è l’unica soluzione, abbiamo parlato infatti di due soluzioni laddove vi sia un problema di protesti, la seconda soluzione per ottenere un credito è quella di ricorrere alle vecchie ma pur sempre utilizzabili cambiali, si tratta di una soluzione sicuramente non originale e se vogliamo anche “antiquata” ma si tratta pur sempre di una soluzione!