You are here: Home » News » Prestiti e mutui, tempi lunghi e tassi oltre il 6%

Prestiti e mutui, tempi lunghi e tassi oltre il 6%

mutui e prestiti

La giustificazione della crisi, oltre a limitare i sogni di chi vorrebbe acquistare un immobile, pare abbia scardinato gli equilibri di un sistema del credito che ha optato per una posizione di totale chiusura nei confronti del mercato. Determinando una fase di stallo del mercato sia per chi possiede case in vendita sul mare o in città, sia per chi necessita acquistare un immobile.

Come si traduce tutto questo? Che i prestiti per chi vuole investire sono lievitati oltre il 6%. Ma non solo. Se comprare casa significa accendere un mutuo per la maggior parte delle persone, è anche vero che la concessione da parte delle banche non è così semplice come si potrebbe immaginare. Questo fenomeno negli ultimi anni ha visto un incremento notevole e una dilatazione dei tempi di concessione dei mutui.

Secondo quanto emerge da una ricerca di mutui.it infatti i giovani che chiedono un mutuo hanno in media un’età di 37 anni. Un dato preoccupante che da una parte evidenzia una difficoltà palese da parte delle nuove generazioni ad entrare nel mondo del lavoro, dall’altro lincapacità da parte della politica di portare soluzioni reale ad una delle esigenze fondamentali dell’individuo, l’acquisto di un immobile.

Spesso infatti le banche si ritrovano a dover rifiutare prestiti e concessioni dinanzi a situazioni di precariato o di lavoratori che non hanno la possibilità di certificare una sicurezza e una stabilità economica. Tutto ciò si traduce nell’incapacità da parte dei giovani di comprare casa e quindi di rinunciare ad uno dei capisaldi del sistema sociale di un paese, la famiglia.