You are here: Home » Prestiti Personali » Prestiti Enpam, agevolazioni finanziarie per medici e odontoiatri

Prestiti Enpam, agevolazioni finanziarie per medici e odontoiatri

I prestiti Enpam sono delle particolari agevolazioni finanziarie riservate solamente ad una categoria particolare di soggetti iscritti a questo istituto. La sigla Enpam sta per Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri, e dunque le agevolazioni sui prestiti sono da considerarsi per tutti i medici e gli odontoiatri che siano iscritti a tale ente. Si tratta, ed è bene specificarlo, di agevolazioni finanziarie del tutto sui generis che non assomigliano a quelle che, tanto per fare un esempio, l’Inpdap propone ai dipendenti pubblici.

prestiti Enpam

I prestiti Enpam arrivano sino a cifre decisamente molto elevate con un tetto massimo che solitamente si aggira sui 40.000 €, mediamente i tassi applicati sono agevolati rispetto a quelli riferiti ai normali prestiti e finanziamenti e le rate vengono distribuiti in piani di ammortamento anche piuttosto lunghi che arrivano in certe occasioni a 96 mesi e prevedono la possibilità di estinzione anticipata previo il pagamento di una piccola cauzione.

Ci siamo riferiti qualche riga più su ai prestiti Enpam definendoli sui generis, è questa forse una definizione un po’ forte ma è tuttavia calzante poiché stiamo parlando di credito non erogato direttamente dall’ente ma in modalità diversa. Le differenze con l’Inpdap sono in questo senso evidenti, questo ente previdenziale infatti ha a disposizione un Fondo dal quale attinge i soldi per mutui e prestiti agevolati di cui possono usufruire gli iscritti, ma i prestiti Enpam funzionano in modo decisamente diverso. In questo caso infatti non vi è alcun fondo poiché l’Enpam negozia con istituti di credito esterni formule di prestito personale agevolate che poi propone ai propri iscritti; abbiamo dunque un terzo soggetto oltre all’ente ed al richiedente, e questo soggetto è l’istituto di credito.

I prestiti Enpam dunque sono dunque caratterizzati da agevolazioni meno evidenti rispetto a quelli Inpdap, i quali però sono limitati e fruibili attraverso una posizione in graduatoria; tuttavia l’Enpam ha avviato con successo collaborazioni con molti istituti di credito permettendo ai suoi iscritti di aprire il proprio studio con i soldi ottenuti. Lo scopo dei prestiti Enpam è di fatti proprio quello di promuovere l’attività dei suoi iscritti sostenendo le spese necessaria non solo per l’apertura di uno studio ma anche per la sua ristrutturazione o per iniziare una qualsiasi attività ad esso collegata. Per ottenere questi prestiti agevolati, come si sottolineava, non è necessario ottenere una posizione specifica in nessuna graduatoria ma è sufficiente presentare una domanda presso uno degli istituti di credito convenzionati.

Per avere informazioni sul tipo di documenti richiesi e sugli istituti di credito presso i quali è possibile ottenere uno di questo prestiti agevolati è sufficiente recarsi sul sito Enpam dove nell’apposita sezione sono raccolte tutte le informazioni utili in questo senso.