You are here: Home » News » Prestiti Personali E Prestiti Finalizzati : Condizioni E Novità Del 2011

Prestiti Personali E Prestiti Finalizzati : Condizioni E Novità Del 2011

Nel corso del 2011 è entrato in vigore in Italia un nuovo decreto legge sui prestiti personali, con il quale si incentiva ad una trasparenza ancora maggiore le varie proposte che le banche italiane fanno ai loro clienti, relativamente alle condizioni economiche che le banche stesse applicano ai conti correnti, ai prestiti e ai mutui.

prestiti personali

In particolar modo le direttive relativamente alla trasparenza riguardano i prestiti finalizzati, ovvero quelli che vengono richiesti in modo particolare per acquistare un auto, una moto o un computer, ad esempio.

Ecco dunque che i fogli informativi delle banche devono necessariamente contenere delle informazioni più comprensibili, in maniera da permettere ai clienti di valutare anche le diverse alternative a loro disposizione.

Inoltre, gli spot in TV dovranno necessariamente evitare tutte le incomprensioni, indicando in maniera chiara il valore degli interessi TAN e TAEG. Proprio il TAEG, ovvero il tasso che effettivamente il cliente paga per un finanziamento, dovrà includere tutte le spese che sono legate ad un finanziamento, come ad esempio quelle legate alle spese di incasso rata.

Cosa accade se le condizioni reali fossero diverse da quelle prospettate? Il cliente può richiedere che il contratto di finanziamento sia annullato, recedendo senza spese entro 14 giorni dalla stipula del contratto stesso.