You are here: Home » Finanziamenti » Professione Prestiti : Prodotti Per Consolidamento e Rinegoziazione

Professione Prestiti : Prodotti Per Consolidamento e Rinegoziazione

La crisi economica spinge in molti a chiedere prestiti e finanziamenti, visto che riuscire ad arrivare alla fine del mese è sempre più difficile ed potersi permettere di effettuare delle spese aggiuntive anche. Non sempre, infatti, si dispone liquidità sufficiente nel caso in cui si verifichino imprevisti di varia natura: unica soluzione, in molte di queste circostanze, è quella di rivolgersi ad una finanziaria e richiedere un prestito magari non finalizzato.

professione prestiti

Ma ci si può trovare, ad un certo punto, ad aver acceso molti più finanziamenti di quanti si poteva immaginare, anche se magari tutti di importi molto piccoli e contenuti, nonostante la loro varia natura. A questo punto, potrebbe risultare davvero difficile riuscire ad ottenere ulteriore liquidità: l’unico modo, il più delle volte, è quello di chiedere uno specifico prestito di consolidamento debiti o una rinegoziazione di quelli già sottoscritti.

Con un prestito di consolidamento debiti si possono estinguere i vecchi finanziamenti in corso, rendere molto più semplici i pagamenti ancora da corrispondere e rinegoziare, eventualmente, le rate. In pratica, si decide di accorpare tutto in una rata unica mensile, così che si possa aggiungere anche l’importo previsto per della liquidità ulteriore. Ad esempio, con Professione Prestiti si possono chiedere fino a 70 mila euro, in qualità di finanziamento per il consolidamento debiti.

Professione Prestiti, inoltre, si segnala per essere altamente competitivo in questo specifico settore, presentando dei tassi d’interesse particolarmente vantaggiosi. Inoltre, viene concessa una proroga di natura temporale: in questo modo, la rata di allunga per durata ma si alleggerisce in quanto ad importo. Il piano di ammortamento viene calcolato in base ad un tasso fisso e prevede anche il costo assicurativo già incluso, così da tutelare sé e la propria famiglia nel caso in cui si verifichino degli spiacevoli incidenti, come la perdita del lavoro o il decesso del capofamiglia.